Non mettete in bocca la neve che è precipitata in questi giorni…Il motivo è tremendo!

Advertisement

Il questi giorni la nostra penisola è stata invasa da un’ondata di mal tempo davvero anomala. Le temperature si sono abbassate in tante regioni del paese, soprattutto in quelle meridionali che hanno vissuto dei giorni particolarmente e singolarmente glaciali.

Temperature così basse non si vedevano da anni e hanno provocato, come avrete sicuramente notato, tantissimi disagi. Alcune persone in vacanza, sono rimaste bloccate nei luoghi dove avevano deciso di prenotare le vacanze di Natale e altre hanno problemi a spostarsi con macchine e mezzi, per via della neve che ha invaso strade e percorsi.

La neve ha creato molto disagi, ma quelli maggiori sono quelli che non vediamo. Oggi, infatti, vogliamo svelarvi cosa conteneva la neve che abbiamo visto precipitare nelle nostre città in queste ore. Resterete sicuramente a bocca aperta, scoprendo che quello che cadeva sulle nostre testa e si accatastava nel nostro giardino, non era semplice acqua ghiacciata, bensì altro.

Per mostrarvelo, un utente ha fatto un esperimento: ha raccolto della neve, l’ha messa sul fuoco e ha notato una cosa incredibile. La neve, d’dapprima disciolta, avrebbe dovuto trasformarsi in vapore acqueo con le alte temperature.

Advertisement

Eppure, solo in parte avviene questo. Sul fondo della pentola restano dei residui in polvere che hanno anche la capacità di legarsi ai magneti. Si tratta di polvere sottili molto pericolose ma che quotidianamente respiriamo. Ecco il video che presto sarà censurato!

Se hai trovato interessante il video sulla composizione chimica della neve degli ultimi giorni, continua a seguire la nostra pagina per non perderti contenuti simili che puoi condividere con i tuoi amici sui social che ami.

FONTE: Attivotv